E a Torino Nasce la rete dei nuovi carburanti

Nasce a Torino il pieno che “non inquina”. Alla stazione di servizio della prima insegna non petrolifera d’Italia, che si chiama “BLU” e che sarà operativa questa primavera, ci sarà di tutto tranne che benzina e gasolio. “Gas naturale liquefatto, ricariche elettriche e biometano: un rifornimento completo per la mobilità sostenibile e una cassa elettronica che accetta pagamenti via smartphon” dice Teseo Bastia, 34 anni, ad di Rete spa, società torinese che gestisce in Piemonte 60impianti di carburante che oggi sta migliorando vero forme di alimentazione alternative per il trasporto.
Le prime stazioni a insegna Blu sono in via di costruzione, per un’investimento complessivo di 5 milioni di euro. E sorgeranno entro giugno nei pressi dell’aeroporto di Caselle, nell’area degli interporti Sito di Orbassano e di Novara, e a Poirino all’uscita verso Santena. E in progettazione c’è anche un impianto in strada Settimo, a due passi dalla sede di Iveco.



In una prima fase, Blu si concentrerà sul rifornimento dei mezzi di trasporto merci, tir e furgoni che montano a bordo tecnologie per lo stoccaggio criogenico (a meno 160 gradi) di gas naturale liquefatto. Il Gnl è l’ultima frontiera della mobilità sostenibile, sia marittima che su strada. L’Italia, e Torino in particolare, è all’avanguardia nello sviluppo di mezzi Gnl. Iveco ha messo su strada una gamma di Tir come lo Stralis, alimentati a gas naturale liquefatto, in grado di percorrere oltre 1.000 chilometri con un solo rifornimento. In Italia ci sono appena 12 impianti Gnl, di cui due in Piemonte, a Novi Ligure e a Cuneo. Da qui l’accelerazione di Blu nel Gnl. “Con questa operazione puntiamo a diventare la prima insegna italiana a offrire carburanti ecologici performanti e a basso impatto ambientale – dice Bastia – E non ci rivolgiamo solo ai mezzi pesanti ma anche alle automobili perchè metteremo a disposizione colonnine elettriche per la ricarica e impianti di biometano.”





Fonte: “Corriere della Sera”

Leave a Reply

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>